Attualità

18 Novembre 2022

DebtScreening, 3 imprese su 10 non sono più operative

A registrare la percentuale più alta di non operatività è il comparto Horeca 


DebtScreening, 3 imprese su 10 non sono più operative

L’ottava edizione del DebtScreening, osservatorio sui crediti insoluti, ha delineato una qualità dei crediti insoluti affidati al recupero in netto miglioramento rispetto al 2020, ma con primi segnali d’allarme nel 2022. L’analisi prende in considerazione le caratteristiche dei debitori, sia imprese che privati, suddividendo il campione in crediti gestiti puntualmente e portafogli Npl.

Il primo dato rilevante è l’aumento della reperibilità dei soggetti che passa dal 74% del 2020 al 91% del 2022. Sulla stessa linea la reale operatività delle imprese al momento dell’indagine che passa dal 52% al 71%. A livello settoriale il comparto Horeca è quello che registra la maggior percentuale di aziende non più operative in fase di indagine (36%).

In ambito patrimoniale, si rivela una differenza sostanziale tra privati e imprese, con i primi che registrano un aumento importante, rispetto al 2020, della probabilità di presenza di beni patrimoniali intestati: immobili (da 42% a 52%), veicoli (da 53% a 78%) e conti correnti (da 80% a 98%). Nel cluster NPL si registra, al contrario, un calo di presenza di immobili nel 2021 (dal 48% al 43%), parzialmente recuperato nel primo semestre 2022 (47%).

Il mondo delle imprese, al contrario, ha sofferto di più a livello patrimoniale, con un calo di presenza percentuale dei principali beni patrimoniali: immobili (dal 24% al 21%) e veicoli (dal 48% al 43%). Resta alto il dato relativo ai conti correnti intestati (95%), bene imprescindibile per un’attività aziendale.

L’analisi sul cluster NPL, mondo imprese, vede infine gli immobili intestati arrivare al 19% di presenza.

TAG: AREA STUDI MEDIOBANCA,CRISI,DEBTSCREENING,HORECA,IMPRESE,RICERCHE

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

01/12/2022

Rigotti di Alleanza Cooperative: «non si intraprendano strade che rischiano di essere controproducenti»

30/11/2022

A poco meno di due mesi dall'annuncio di termine attività, arriva il dietrofront della nota catena salentina

30/11/2022

Il sito è uno dei primi al mondo a fare uso di tecnologie avanzate per la valenza ambientale



Quine srl
Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Via Spadolini 7 - 20141 Milano
Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157
Copyright 2022 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della Protezione dei Dati: dpo@lswr.it

Top