Attualità

13 Maggio 2022

Agricoltura, rincari senza fine

Una recente indagine di Coldiretti mette nero su bianco i numeri della crescente crisi


Agricoltura, rincari senza fine

La notizia è di pochi giorni fa: secondo l'indagine Coldiretti "La guerra nel piatto", presentata al Cibus di Parma, più di un'azienda agricola su dieci (11%) è in una situazione critica a causa dell'aumento vertiginoso dei costi di produzione.

Ad abbattersi sulle aziende agricole nostrane è un autentico tsunami alimentato da rincari dei concimi, imballaggi, carburante, attrezzi e macchinari. Nelle campagne, fa sapere la Coldiretti, si registrano aumenti dei costi che vanno dal +170% dei concimi al +90% dei mangimi al +129% per il gasolio con incrementi dei costi correnti di oltre 15.700 euro in media ma con punte oltre 47mila euro per le stalle da latte e picchi fino a 99mila euro per gli allevamenti di polli. L’impatto dell’impennata dei costi per l’insieme delle aziende agricole supera i 9 miliardi di euro.


I rincari dell’energia – sottolinea ancora la Coldiretti – hanno un impatto devastante sulla filiera, dal campo alla tavola. Nel sistema agricolo i consumi diretti di energia includono i combustibili per trattori, serre e i trasporti mentre tra i consumi indiretti ci sono quelli che derivano da fitosanitari, fertilizzanti e impiego di materiali come la plastica. Il comparto alimentare richiede invece ingenti quantità di energia, soprattutto calore ed energia elettrica, per i processi di produzione, trasformazione, conservazione dei prodotti di origine animale e vegetale, funzionamento delle macchine e climatizzazione degli ambienti produttivi e di lavoro.

TAG: AGRICOLTURA,COLDIRETTI,CRISI,INFLAZIONE,RINCARI

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

01/12/2022

Rigotti di Alleanza Cooperative: «non si intraprendano strade che rischiano di essere controproducenti»

30/11/2022

A poco meno di due mesi dall'annuncio di termine attività, arriva il dietrofront della nota catena salentina

30/11/2022

Il sito è uno dei primi al mondo a fare uso di tecnologie avanzate per la valenza ambientale



Quine srl
Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Via Spadolini 7 - 20141 Milano
Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157
Copyright 2022 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della Protezione dei Dati: dpo@lswr.it

Top