Spirits

02 Novembre 2023

Cocktail ormai immancabili in bar e ristoranti: le tendenze autunnali

Gli italiani amano i cocktail ma le preferenze variano da regione a regione, come attesta una recente indagine


Cocktail ormai immancabili in bar e ristoranti: le tendenze autunnali

I cocktail continuano a rappresentare un tassello fondamentale nei menù di bar e ristoranti. A tal proposito Tilby, cassa cloud del Gruppo Zucchetti, ha individuato i trend autunnali attraverso il suo Osservatorio Drink & Food.

«Indagare gli interessi dei clienti è fondamentale per garantire loro un’esperienza piacevole e personalizzata» spiega Francesco Medda, CEO di Tilby. «Immaginare e creare i menù con proposte specifiche aiuta gli esercenti a organizzare l’attività in modo più efficace e puntuale, predisponendo una lista cocktail coerente con quelli che sono i consumi di maggiore tendenza».

Se lo Spritz e il Negroni sono ampiamente diffusi su tutto il territorio italiano, per altri drink si può individuare un trend locale: il Mojito è maggiormente apprezzato nelle regioni settentrionali, il Gin Tonic piace in Valle d’Aosta, l’Americano in Friuli-Venezia Giulia e il Margarita in Liguria e Piemonte. Sex on the Beach e Pina Colada sono più ricercati in Sardegna, mentre il Moscow Mule nelle Marche.

Tilby ha inoltre individuato alcuni trend stagionali: gli italiani bevono cocktail soprattutto nel periodo estivo e durante le festività invernali. L’interesse per Spritz, Negroni e Gin Tonic riscontra dei picchi in vista di capodanno, mentre drink come il Mojito e il Sex on the Beach soprattutto tra giugno e settembre.

A livello regionale, lo Spritz Bianco va per la maggiore in Friuli-Venezia Giulia, mentre la variante Select è una delle predilette in Veneto, Trentino-Alto Adige ed Emilia Romagna. Lo Spritz con il liquore al carciofo è diffuso quasi unicamente in Veneto e in Lombardia.

Tra i cocktail a base di Gin gli italiani apprezzano soprattutto il Negroni. Il Gin Lemon, invece, è richiesto soprattutto in Calabria, Marche e Veneto; il Gin Fizz è di tendenza in Friuli, Liguria e Puglia; l’Angelo Azzurro in Sardegna, Calabria e Sicilia, mentre i toscani apprezzano soprattutto il White Lady. Conoscere le preferenze dei clienti permette all’esercente di scegliere quali Gin utilizzare nella preparazione di drink specifici, garantendo un’offerta di qualità, si aggiungono i vantaggi di una gestione delle forniture più consapevole e di un’organizzazione del magazzino più efficiente.

TAG: COCKTAIL,FRANCESCO MEDDA,RICERCHE,TENDENZE,TILBY

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

21/05/2024

Le otto referenze sono state messe a punto attraverso un team di bartender guidato dalla campionessa Chiara Mascellaro

20/05/2024

L’Unione Europea si conferma leader mondiale nel mercato del vino con oltre 165 milioni di ettolitri prodotti nel 2022, che rappresentano il 62% della produzione globale totale

20/05/2024

La Total Beverage Company si conferma leader per reputazione tra le aziende italiane nel proprio settore 



Quine srl
Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Via Spadolini 7 - 20141 Milano
Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157
Copyright 2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della Protezione dei Dati: dpo@lswr.it

Top