Vino

05 Marzo 2024

Albino Zenatti è il nuovo Presidente del Consorzio Vini del Trentino

La salubrità del prodotto, il consumo responsabile e gli indirizzi della normativa UE sono tra le priorità


Albino Zenatti è il nuovo Presidente del Consorzio Vini del Trentino

Sarà Albino Zenatti a guidare il Consorzio Vini del Trentino durante il prossimo triennio. Come da previsioni statutarie, il Vicepresidente verrà individuato tra i membri del rinnovato Consiglio di Amministrazione, in occasione della prima seduta ufficiale.

Pietro Patton, Presidente uscente, ha espresso gratitudine per il sostegno ricevuto, sottolineando l'impegno del Consorzio verso la sostenibilità e la produzione di qualità nel settore vitivinicolo. Lo stesso Patton ha annunciato e ufficializzato il passaggio del testimone alla presidenza, carica che è stata appunto affidata ad Albino Zenatti, Presidente, socio e conferitore della Cantina di Mori Colli Zugna, diplomato presso l’Istituto Agrario di San Michele all'Adige e tecnico della sicurezza alimentare per l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari. 

«Pur avendo avuto numerosi attestati di fiducia rispetto all’operato, il senso di responsabilità verso gli attuali impegni istituzionali mi ha indotto a non proseguire il cammino al vertice del Consorzio; la cantina di La-Vis e Valle di Cembra viene comunque validamente rappresentata in Consiglio ed io resterò sempre a disposizione del comparto. Ringrazio tutti per la strada percorsa e le numerose attività svolte in questi anni, tra cui voglio sottolineare l’impegno per una viticoltura più sostenibile dal punto di vista ambientale, economico e sociale» ha dichiarato Pietro Patton.

Il neo Presidente Albino Zenatti, a sua volta, ha ringraziato i soci per la fiducia accordatagli e ha espresso la volontà di operare nel solco della continuità, affrontando le sfide future che il settore vitivinicolo trentino dovrà affrontare: «Ringrazio tutti i soci della fiducia accordatami e delle parole di incoraggiamento, certamente un bel viatico per cominciare quest’avventura. Ritengo sia importante operare nel solco della continuità, valutando attentamente gli sviluppi futuri che pongono delle grandi sfide al mondo del vino. La salubrità del prodotto, il consumo responsabile, la stretta economica e gli indirizzi della normativa UE di settore sono alcuni degli argomenti più pregnanti che ci dovranno vedere impegnati ed attenti per garantire un futuro anche alle prossime generazioni vitivinicole del nostro Trentino».

TAG: ALBINO ZENATTI,CONSORZIO VINI DEL TRENTINO,NOMINE,PIETRO PATTON

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/04/2024

I rialzi maggiori si sono registrati nel Centro e nel Sud Italia, lì dove la riduzione produttiva è stata più evidente

22/04/2024

La normativa vigente non prevede controlli sulla qualità delle acque filtrate e trattate e ciò potrebbe generare ripercussioni sanitarie

19/04/2024

I dipendenti del birrificio sardo e Legambiente saranno impegnati per tutta l’estate in giornate di pulizia nelle piazze di sette località sarde

19/04/2024

Valfrutta conferma il suo impegno per l’eccellenza e l’innovazione anche nel canale bar, continuando a rispondere alla crescente domanda di prodotti di alta qualità



Quine srl
Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Via Spadolini 7 - 20141 Milano
Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157
Copyright 2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della Protezione dei Dati: dpo@lswr.it

Top